Imposte indirette

La perizia sull’area rivalutata non vincola il prezzo di vendita

di Luca Benigni e Gianni Rota

Il valore della rivalutazione onerosa dei terreni non costituisce l’importo minimo da dichiarare nella successiva compravendita. Non emerge dunque alcuna plusvalenza fiscale anche se il valore del rogito risulta inferiore alla stima. Da un lato, la vendita a un importo inferiore a quello “affrancato” non comporta la decadenza dall’agevolazione fiscale. Dall’altro, in un momento di crisi immobiliare, il prezzo di compravendita può ben essere inferiore a quello della rivalutazione. Queste le conclusioni della Ctr Lombardia, sentenza 3836/1/2016 ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?