Imposte indirette

Scioglimento «soft» per l’atto immobiliare già soggetto a Iva

di Pierluigi Bogoni e Gianni Rota

La risoluzione dei contratti ad effetti traslativi può normalmente avvenire con autonomo contratto di segno contrario e non anche per mutuo dissenso come previsto dal Codice civile, che riguarda i soli contratti ad effetti obbligatori. Tuttavia se l’atto di compravendita immobiliare originario è stato assoggettato ad Iva, la sua successiva risoluzione consensuale non è soggetta ad imposta di registro proporzionale perché è la stessa operazione commerciale originaria ad essere annullata. Queste le conclusioni della Ctr Lazio, sentenza n. 4641-02-16 ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?