Reddito d'impresa

L’Iva sul pedaggio autostradale segue le regole dell’uso dei «beni immobili»

di Stefano Aldovisi

LA DOMANDA Un’impresa italiana svolge attività di trasporti internazionali e per i rapporti con i gestori delle varie autostrade europee si avvale di una società di servizi italiana. La società di servizi riceve fattura, senza l’Iva dello Stato, dalla Svizzera, per i pedaggi effettuati dalla nostra impresa, ed emette autofattura ex articolo 17 applicando l’Iva, successivamente ci addebita i costi di nostra competenza senza Iva e indicando ex articolo 7 quater. Questa procedura è corretta?
A.C. – Roma

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?