Imposte indirette

Reverse charge, sanzioni fisse anche per la «stabile» occulta

di Giovanni Iaselli e Antonio Tomassini

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L'irregolare assolvimento dell’Iva da parte dell’acquirente italiano con il reverse charge comporta esclusivamente l’applicazione delle sanzioni fisse in caso di stabile organizzazione occulta. È uno dei chiarimenti forniti dalle Entrate con la circolare 16/E/2017 a commento delle nuove norme sanzionatorie introdotte dal Dlgs 158/2015, di grandissima rilevanza per tutti i casi in cui il fisco contesti la presenza di una stabile organizzazione nel nostro Paese. Al fine di garantire l’applicazione di sanzioni più miti in presenza ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?