Imposte indirette

Diritto collegato a procedure infruttuose

di Giulio Andreani e Angelo Tubelli

L’articolo 26, comma 2 del Dpr 633/1972 attribuisce al creditore di un’impresa insolvente la facoltà di recuperare, tramite l’emissione di apposita nota di variazione in diminuzione, l’Iva relativa al corrispettivo “non incassato” (in tutto o in parte) a causa di procedure concorsuali o di procedure esecutive rimaste infruttuose ovvero a seguito di un accordo di ristrutturazione dei debiti omologato o di un piano attestato (rispettivamente ex articoli 182-bis e 67 della legge fallimentare). In origine il presupposto per ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?