Imposte indirette

Compravendita Ue di veicoli nuovi

di Francesco D'Alfonso

In relazione ai mezzi di trasporto nuovi commercializzati all’interno della Ue, l’Iva è dovuta, in ogni caso, nel Paese di destinazione, a prescindere, cioè, dallo status del cedente e/o acquirente. Nell’ambito del commercio internazionale di veicoli nuovi (ma anche usati), i frequenti comportamenti fraudolenti da parte degli operatori economici volti a sottrarsi agli obblighi fiscali ai fini dell'Iva, inoltre, hanno reso necessaria l’introduzione di provvedimenti che fanno dipendere l’immatricolazione o la voltura dei veicoli dall’adempimento degli obblighi relativi ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?