Imposte indirette

L’Iva per operazioni ante-fallimento non è un credito prededucibile

di Simona Ficola e Benedetto Santacroce

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L’Iva sui corrispettivi incassati durante la procedura concorsuale relativa ad operazioni eseguite ante-fallimento non è un credito prededucibile, ma una volta dichiarata e versata non può essere oggetto di dichiarazione integrativa a favore né può essere richiesta a rimborso. L’agenzia delle Entrate, con la risposta 455/2019 pubblicata il 31 ottobre , ha chiarito il dubbio di un contribuente che, in base ad una precedente risposta fornita dalla medesima Agenzia il 28 ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?