PROFESSIONI

La pratica gratuita del professionista ad amici e parenti non è in «nero»

di Rosanna Acierno

L'amministrazione finanziaria non può rettificare maggiori compensi sulla base della presunzione secondo cui i professionisti non sono soliti prestare i propri

L'amministrazione finanziaria non può rettificare maggiori compensi sulla base della presunzione secondo cui i professionisti non sono soliti prestare i propri servizi a titolo gratuito. È plausibile, infatti, che un professionista possa svolgere durante l'anno parte della propria attività senza percepire alcun compenso e soltanto per ragioni di amicizia, parentela o di pura convenienza. A precisarlo è la sentenza ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?