CONTENZIOSO

Stop all'avviso di accertamento che non richiama gli atti di contestazione

di Gianluca Boccalatte

La falsità di fatture utilizzate da un contribuente non può essere legittimamente fondata sul rinvio ad atti istruttori non notificati al diretto interessato.

La falsità di fatture utilizzate da un contribuente non può essere legittimamente fondata sul rinvio ad atti istruttori non notificati al diretto interessato. A stabilirlo è la sentenza 203/63/2013 della Ctr Lombardia , sezione staccata di Brescia.Il contribuente (ditta individuale) aveva ricevuto un accertamento per l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. Il Fisco ha contestato l'indeducibilità dei ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?