ACCERTAMENTO

La decadenza non basta all'avviso sprint

di Antonio Tomassini

L'imminente decadenza del potere di accertamento non è un motivo di urgenza valido per derogare al rispetto del termine statutario di 60 giorni che devono

L'imminente decadenza del potere di accertamento non è un motivo di urgenza valido per derogare al rispetto del termine statutario di 60 giorni che devono intercorrere tra la consegna del verbale di constatazione e la notifica dell'avviso. A stabilirlo è la sentenza 162/38/2013 della Ctr Lombardia .La vicenda riguarda una società destinataria di un controllo ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?