Persone fisiche

Non contestabili dalle Entrate prestazioni gratuite dei commercialisti ad parenti e amici

di Gianfranco Ferranti

Non sono contestabili da parte degli uffici delle Entrate le prestazioni rese dai commercialisti a titolo gratuito a favore di parenti, amici, soci di società già clienti a pagamento dello studio e di altre persone in grado di incrementare la clientela. È questo il principio affermato dalla Cassazione nella sentenza 21972/2015 con riguardo a casi che ricorrono frequentemente nell’attività di chi presta l’assistenza fiscale. L’Agenzia aveva proposto ricorso avverso la sentenza nella quale la commissione di merito aveva sostenuto ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?