Persone fisiche

Sanzioni applicate pro quota sui conti esteri non dichiarati

di Andrea Barison

È irragionevolmente punitivo il comportamento del fisco che, per l’omessa dichiarazione di disponibilità finanziarie detenute in un conto bancario estero a disposizione di più soggetti, pretende l’intera sanzione da ciascuno di essi e non pro quota. Inoltre, la sanzione deve essere commisurata alla effettiva disponibilità finanziaria netta. Ad affermarlo è la sentenza 833/1/2015 della Ctp di Vicenza (presidente e relatore Pierluigi Chiarelli). La vicenda scaturisce dai ricorsi presentati da due contribuenti, madre e figlia, contro l’avviso di ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?