Persone fisiche

Agevolazione prima casa anche per chi lavora saltuariamente

di Angelo Busani

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L’agevolazione per l’acquisto della “prima casa” compete al contribuente che svolge, nel Comune in cui è ubicata la casa acquistata con il beneficio fiscale, un’attività lavorativa non prevalente (rispetto al complesso dell’attività dal medesimo esercitata) e saltuaria. Lo afferma la Cassazione nella sentenza n. 13416 , depositata il 30 giugno 2016.L’agevolazione “prima casa” non compete solo all’acquirente che risieda nel Comune in cui è ubicato l’immobile acquistato (o che stabilisca in detto Comune entro diciotto mesi dall'acquisto la propria ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?