Persone fisiche

I rimborsi per il car sharing non costituiscono reddito

di Roberta Braga

La risoluzione 83/E/2016 ha chiarito che il servizio di car sharing fruito nell’ambito del territorio comunale rappresenta una possibile alternativa più evoluta rispetto ai tradizionali mezzi di trasporto con vettore come il taxi o l’autobus. Qualora i rimborsi spese per le trasferte effettuate dentro il territorio del comune in cui è ubicata la sede di lavoro risultino debitamente ed idoneamente documentati, è consentito escluderli dalla formazione del reddito di lavoro dipendente, anche nell’ipotesi di utilizzo incrociato, in ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?