Persone fisiche

Cedolare secca, sì all’invio tardivo dopo la proroga del contratto

di Luciano De Vico

LA DOMANDA Predisponendo la documentazione per la compilazione della mia dichiarazione dei redditi mi sono accorto che per un contratto di locazione stipulato nel 2011, per il quale avevo manifestato l'opzione per l'applicazione della cedolare secca, mi è sfuggito di comunicare all'agenzia delle Entrate la proroga del contratto alla scadenza dei primo quattro anni. Ho perso la possibilità di avvalermi della tassazione agevolata, e quindi nel 2016 devo applicare l'Irpef a scaglioni, oppure c'è un rimedio per ovviare alla dimenticanza. E come mi devo regolare per quanto riguarda gli anni passati? - E. H. TRIESTE

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?