Persone fisiche

Cedolare secca ancora in bilico per il comodatario

di Luigi Lovecchio

LA DOMANDA Il recente Dl 50/2017, consente l’applicazione della cedolare secca anche sui contratti di locazione conclusi dal comodatario. Alla luce di tale modifica, il reddito fondiario derivante da tali contratti deve essere sempre imputato al comodante (proprietario dell’immobile) come indicato dalle risoluzioni 381/E e 394/E dell’agenzia delle Entrate, oppure sarà tassato in capo al comodatario che stipula il contratto di locazione?

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?