Persone fisiche

Bonus mobili al coniuge non convivente per interventi sulla casa del partner

di Marco Zandonà

LA DOMANDA Nel caso di comproprietà al 50% con il proprio coniuge di un’abitazione adibita a seconda casa, e oggetto di lavori di manutenzione straordinaria, e contestuale acquisto di mobili, può il coniuge non convivente e in separazione dei beni detrarre totalmente le spese di ristrutturazione e di acquisto mobili? Si precisa che la Cila e i bonifici per la ristrutturazione e per l’acquisto dei mobili sono intestati esclusivamente al sottoscritto.

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?