Persone fisiche

Il comodatario conserva il diritto al bonus al 50% anche con la fine del contratto

di Marco Zandonà

LA DOMANDA Sono proprietaria di un immobile dato in comodato gratuito a mio marito sul quale egli ha sostenuto spese di ristrutturazione per le quali beneficia della detrazione fiscale. Ora lui vorrebbe affittarlo con contratto regolare uso abitazione 4+4. È nostra intenzione far stipulare il contratto di locazione a mio marito come comodatario/locatore che naturalmente incasserebbe i canoni. L’agenzia delle Entrate ci ha detto che la detrazione delle spese di ristrutturazione decade se il comodatario non ha la disponibilità del bene. Vorrei sapere se facendo il contratto intestato a lui come comodatario/locatore si manterrebbe la disponibilità del bene permettendogli così di continuare a detrarre le spese di ristrutturazione. Come prevede la norma il reddito derivante dalla locazione sarà comunque dichiarato da me in qualità di proprietaria dell’immobile benché non incassi io l’affitto.

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?