Persone fisiche

Trasferimento in Italia: benefici più estesi al Sud

di Fabrizio Cancelliere

LA DOMANDA Mio genero, nato e vissuto in Argentina, dove si è anche laureato con master, ma con doppia nazionalità italiana e argentina, e doppio passaporto, non iscritto all'Aire, lavora da anni a Buenos Aires e vorrebbe trasferirsi in Italia a lavorare. Può fruire della legge sugli impatri, con le agevolazioni fiscali previste, se viene ad abitare in una città capoluogo di regione del Sud Italia? Le agevolazioni fiscali si applicano anche ai lavoratori autonomi con partita Iva? Servono documenti argentini, eventualmente da fare tradurre da traduttori certificati, da presentare in Italia per fruire delle agevolazioni? - G.M.CATANZARO

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?