Professione e studio

La memoria difensiva non comporta in automatico una consulenza tributaria

di Romina Morrone

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

La redazione di un ricorso e di una memoria difensiva in materia tributaria non comportano necessariamente un'attività di consulenza tributaria, richiedendo quest'ultima il quid pluris rappresentato dall'analisi della legislazione, della giurisprudenza e delle interpretazioni dottrinarie e dell'amministrazione finanziaria. Lo ha chiarito sentenza 15560/2015 della Cassazione . La vicenda Il giudice delegato ha liquidato compensi, spese e accessori di legge in relazione all'attività prestata da un professionista per la difesa di una Spa fallita innanzi alla Commissione tributaria ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?