Professione e studio

Rigidi requisiti di indipendenza per l'attestatore

di Rosanna Acierno

Con l’ordinanza 9927/2017, i giudici di legittimità hanno ribadito che, a pena di inammissibilità della proposta di concordato preventivo il professionista attestatore del piano concordatario deve essere indipendente rispetto al debitore e a coloro che hanno interesse all’operazione di risanamento, non potendo dunque svolgere alcuna ulteriore attività di consulenza in favore della società proponente. La violazione dell’indipendenza del professionista attestatore è, infatti, un vizio radicale che impedisce al professionista di svolgere in maniera adeguata la propria funzione e che ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?