Reddito d'impresa

Interessi passivi, la Cassazione crea dubbi su deducibilità e inerenza

di Dario Deotto

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Una recente sentenza della Corte di Cassazione (la n. 21467 del 10 ottobre 2014) consente di svolgere alcune considerazioni sul principio di inerenza. Secondo la Corte, gli interessi passivi risulterebbero sempre deducibili per i soggetti Ires (fatte salve le limitazioni poste dall'attuale articolo 96 del Tuir) “senza che sia necessario operare alcun giudizio di inerenza” (principio già stabilito nelle precedenti sentenze della Cassazione: n. 14702/2001; n. 22034/2006; n. 9380/2009; n. 12246/2010).La Corte giunge a tali conclusioni ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?