Reddito d'impresa

La differenza tra saldo del conto corrente e dati in bilancio non costituisce reddito tassabile

di Luca Benigni e Ferruccio Bogetti

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

La differenza tra saldo del conto corrente bancario e saldo confluito in bilancio non costituisce reddito tassabile. La motivazione si può giustificare con la contabilizzazione degli assegni da parte della banca nell'anno solare successivo. Poi va tenuta in considerazione la non contestazione dell'amministrazione sulla riconciliazione contabile tra saldo del conto corrente e saldo della scheda di mastro offerta dal contribuente. Pertanto va cassata la pronuncia di Ctr che abbia rigettato tali ragioni con motivazioni del tutto generiche. Sono queste ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?