Reddito d'impresa

Studi di settore, sono congrui i ricavi dentro «l’intervallo»

di Ferruccio Bogetti e Luca Benigni

È congruo il ricavo dichiarato dal contribuente se si colloca all’interno dell’intervallo di confidenza degli studi di settore, in quanto ha un’elevata probabilità statistica di rappresentare l’attività con le caratteristiche individuate dallo strumento di accertamento induttivo. Così si esprime la Ctr Lombardia 1665/27/2015 (presidente Cusumano, relatore Ramondetta). La vicenda riguarda una società quotata in Borsa e la propria controllata, alle quali l’ufficio accerta per l’anno d’imposta 2007 sulla base degli studi di settore maggiori ricavi per circa ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?