Reddito d'impresa

Inventario, mini-differenze non provano l’evasione

di Stefano Sereni

Il rinvenimento, durante una verifica, di differenze inventariali per una percentuale minima rispetto alle movimentazioni di magazzino non può costituire prova di cessioni “in nero” da parte dell’impresa. È questa, in sintesi, la decisione della Ctp di Reggio Emilia con la sentenza n. 350/03/15 depositata lo scorso 26 agosto (presidente e relatore Montanari). Una società impugnava un avviso di accertamento contenente diversi rilievi, tra i quali quello con cui l’ufficio, sulla base di alcune differenze inventariali riscontrate, contestava ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?