Reddito d'impresa

L’attività saltuaria dell’agente dribbla i parametri sui ricavi

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Se adeguatamente provata, l’anormalità dell’attività esercitata dall’agente assicurativo rende illegittimo l’accertamento basato sui parametri. Così afferma la Ctr Lombardia 3735/1/15 (presidente Pizzo, relatore Aondio), sottolineando i tre punti:• i ricavi effettivamente conseguiti possono emergere dalla lettera di nomina della compagnia; • le provvigioni maturate sono sempre da ritenersi integralmente fatturate in presenza di una compagnia di assicurazioni che osserva comportamenti regolari in tema di fatturazione; • il reddito prodotto è congruo se l’attività viene svolta dal contribuente per integrare ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?