Reddito d'impresa

Hotel, credito d’imposta solo a chi è «qualificato»

di Giorgio Gavelli

LA DOMANDA Il mio quesito fa riferimento al credito d'imposta per lavori di ristrutturazione di alberghi, ex Dl “turismo” 83/2014, convertito in legge 106/2014, nella misura del 30 per cento, fino ad un importo massimo di 200.000 euro, per le spese sostenute nel periodo 2014/2016. In caso di locazione d'azienda alberghiera, tale credito potrà essere fruito anche dal locatore della stessa, nel caso in cui egli provveda al pagamento di parte di queste spese? Pertanto, in caso di spese per 100, sostenute in parte dall'affittuario dell'azienda e in parte dal proprietario della stessa, la detrazione – sempre nel limite massimo fissato dalla normativa – potrà essere fruita sia dal locatore che dal locatario dell'azienda concessa in affitto? - Bruno Debenedetto, COMO

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?