Reddito d'impresa

Attività e sede in Germania: niente ritenuta in Italia

di Fabrizio Cancelliere

LA DOMANDA Una società italiana corrisponde un compenso (inferiore a 5.000 euro) a un prestatore occasionale non residente (privato tedesco), per la realizzazione del sito internet della società stessa. La società deve applicare la ritenuta d'imposta del 30 per cento (o quanto previsto dalla convenzione bilaterale, se viene fornita la documentazione prevista), o questa prestazione, se realizzata online dalla Germania, viene considerata effettuata all'estero e, quindi, non è soggetta a ritenuta in Italia?

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?