Reddito d'impresa

La Branch exemption premia la competitività ma con un sistema troppo rigido

di Valerio Vallefuoco

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L’introduzione in Italia della disciplina della branch exemption va valutata con favore poiché mette su un piano di parità competitiva le società italiane che lavorano all’estero tramite stabile organizzazione. La prassi internazionale e la legislazione italiana prevedono che i redditi prodotti all’estero da stabili organizzazioni di imprese italiane, in applicazione del principio del worldwide taxation, siano comunque tassate in capo al soggetto residente sia dall’Italia, sia dallo Stato in cui opera la stabile organizzazione. La tematica frequente in diritto ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?