Reddito d'impresa

Critiche «mirate» per contestare i costi

di Gianluca Boccalatte

La contestazione della deducibilità di costi regolarmente fatturati e contabilizzati non può essere legittimamente mossa sulla base di un generico mancato assolvimento da parte del contribuente del relativo onere probatorio. Al contrario, l’Agenzia deve muovere specifiche censure per minare l’attendibilità di fatture che indicano puntualmente costi e prestazioni. Così la sentenza 1569/29/2016 della Ctr Lombardia (presidente e relatore Gravina). Facendo propri i risultati di una verifica della Gdf nei confronti di una società, l’Agenzia aveva emesso degli avvisi di ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?