Reddito d'impresa

Sì al forfettario se l’attività della Srl non è assimilabile a quella del professionista

di Cristina Odorizzi

LA DOMANDA Un soggetto libero professionista, che detiene la partecipazione del 51% in una Srl che ha gestione caratteristica diametricalmente opposta a quella svolta dalla professione, deve necessariamente cedere le proprie quote per rientrare nel forfettario? Posto che la maggioranza dei voti è pacifica (51%) viene meno l’incompatibilità dell’attività; ergo, il professionista non dovrebbe essere escluso dal regime di vantaggio e nemmeno dovrebbe cedere le quote.
P. D. – Taranto

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?