Societa e bilanci

Adempimenti contabili nella cessione gratuita di beni ad una onlus

LA DOMANDA Società cede gratuitamente beni oggetto della propria attività (calzature) ad una ONLUS. Il valore di costo complessivo dei beni è di euro 3.000. La procedura adottata è la seguente: emissione di DDT con indicazione dei beni e del loro valore di acquisto; dichiarazione sostitutiva atto notorio della ONLUS che attesta la ricezione. Si chiede: occorre emettere fattura esente art. 10? Che poi contabilmente genera un credito verso cliente che verrà chiuso con la voce costi per omaggi che quindi avrà un valore pari ai ricavi per omaggi. Tale valore comunque non genera pro-rata? Se i beni donati provenivano da acquisto di azienda non c’è alcuna iva da rettificare. Se erano stati acquistati con IVA si fa rettifica.

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?