Societa e bilanci

Bocciato il concordato in continuità se previsto per un tempo troppo lungo

di Michele D’Apolito

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L'ultimo biennio di perdurante crisi economica ha incrementato in modo consistente i ricorsi per l'ammissione al concordato preventivo. L'evidenza empirica dei molti casi posti all'attenzione dei vari Tribunali impone una riflessione generale: la scelta di tale via per la gestione della crisi deve sempre prevedere, nella sua impostazione preventiva, una consistenza apprezzabile per i cosiddetti stakeholders, tale da rendere preferibile la via concordataria a quella fallimentare e non assurgere a mero “ponte” temporale, nella speranza di tempi migliori e ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?