Societa e bilanci

Nuovi minimi nel sistema «Moss»

di Matteo Balzanelli

I servizi elettronici forniti nell’ambito del regime fiscale di vantaggio a soggetti comunitari vanno assoggettati ad Iva nel Paese di destino. Nei rapporti con privati ciò comporta la necessità di identificarsi o nominare un rappresentante fiscale in ciascuno dei Paesi in cui vengono prestati tali servizi, fatta salva la possibilità di avvalersi del Moss. Lo hanno chiarito le Entrate con la risoluzione n. 75 di ieri. La territorialità Dal 2015 sono mutate le regole sulla territorialità dei ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?