Societa e bilanci

Non basta una sola operazione distrattiva per configurare l’amministratore di fatto

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Anche per i reati fallimentari il giudice del rinvio deve sempre attenersi nel proprio operato a quanto disposto dalla sentenza di annullamento. Infatti egli non può confermare gli arresti domiciliari nei confronti dell’amministratore di fatto in base a una singola operazione distrattiva, ritenendola non occasionale senza indizi ulteriori. In assenza di tali elementi probatori il giudice del rinvio inoltre non può neppure ritenere integrato il delitto di bancarotta impropria. Così la sentenza della Cassazione, prima sezione penale, n. 6813/16 ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?