Societa e bilanci

Amministratore di società, l’indennità va tassata anche se c’è la denuncia

di Federico Gavioli

L’atto con il quale l’amministratore di una società dichiara di non voler fruire del compenso fa presupporre comunque la maturazione e il conseguimento giuridico di un credito che deve essere assoggettato a ritenuta fiscale. Per i giudici di legittimità di fronte a compensi di lavoro autonomo spettanti al socio, la rinuncia operata dal socio stesso presuppone logicamente la maturazione ed il conseguimento del credito vantato, con inevitabile soggezione al regime fiscale conseguente, in capo al socio creditore. In ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?