Societa e bilanci

Brexit, i varchi del «Tuir» per i trasferimenti di sede

di Marco Lanza e Francesco Nobili

A seguito del voto sulla Brexit dello scorso 23 giugno, molti operatori si stanno chiedendo quali effetti possano derivare dalla riorganizzazione delle proprie attività inglesi, trasferendo le stesse, in tutto o in parte, in altri Paesi europei. In questo contesto, l’Italia può risultare una destinazione interessante, anche alla luce delle nuove previsioni del decreto internazionalizzazione (147/2015) e di altre norme già esistenti. È necessario tuttavia valutare le opzioni di riorganizzazione delle attività collocate nel Regno Unito alla luce delle ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?