Imposte indirette

Concordato preventivo, sulla falcidia dell’Iva più margini d’azione

di Edoardo Baini - Studente del XXI master tributario del Sole 24 Ore

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

A seguito dell’ordinanza di rinvio pregiudiziale del 28 novembre 2014, il Tribunale di Udine ha chiamato a pronunciarsi la Corte di Giustizia europea, per chiarire se sia ammissibile o meno una proposta di concordato preventivo, con finalità liquidatorie, qualora la stessa preveda il pagamento soltanto parziale del credito Iva, nel caso in cui non si opti per lo strumento della transazione fiscale ex articolo 182-ter della Legge Fallimentare.Con la sentenza “Degano” dell’aprile scorso [sentenza 7 aprile 2016, causa C-546/14], ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?