Societa e bilanci

Fusioni, il deposito in banca non annulla il veto dei creditori

di Angelo Busani

Non si può stipulare l’atto di fusione (o di scissione) se i creditori hanno presentato opposizione, nemmeno depositando presso una banca le somme occorrenti al pagamento dei creditori opponenti; in caso di opposizione dei creditori, per la stipula dell’atto di fusione o scissione è sempre necessario un intervento del giudice, al fine di stabilire se sia fondato, o meno, il pericolo di pregiudizio addotto dai creditori a fondamento della loro opposizione. È questo il succo della massima elaborata ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?