Societa e bilanci

L’amministratore non esecutivo risponde per il difetto di diligenza

di Cristina Odorizzi

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L’amministratore non esecutivo non risponde in modo automatico per ogni fatto dannoso aziendale commesso dai delegati, in ragione del fatto di ricoprire una supposta «posizione di garanzia», ma solo in presenza di un difetto di diligenza nello svolgimento della propria carica. Dopo la riforma del diritto societario operata dal Dlgs 6/2003, in quali casi è configurabile la responsabilità sociale degli amministratori privi di delega (amministratori non esecutivi)? Sul tema si ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?