Tributi locali

I coltivatori usufruttuari sono soggetti passivi

di Pasquale Mirto

LA DOMANDA Un imprenditore agricolo, iscritto alla previdenza agricola, svolge la sua attività su un terreno di pianura, di cui risulta essere usufruttuario al 100 per cento. Nudo proprietario, sempre al 100 per cento, è un familiare. La condizione di esenzione dal pagamento Imu è soddisfatta quando il terreno è condotto direttamente da chi ne ha il possesso. Il legislatore, quando usa la parola “possesso”, intende riferirsi alla proprietà o alla detenzione del terreno?
Considerato che l'usufrutto non equivale al possesso – inteso come proprietà – si chiede se in questa fattispecie sia possibile fruire dell'esenzione Imu. E se a condurre il terreno fosse invece il nudo proprietario – iscritto alla previdenza agricola – vi sarebbero le condizioni di esenzione dall'Imu, considerato che il soggetto passivo dell'imposta è l'usufruttuario? - A.P.MILANO

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?