Accertamento e contenzioso

I giudici di merito «aprono» sull’avviso di accertamento sempre preceduto dal processo verbale

di Riccardo Giorgetti e Dennis Pini

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Anche per le verifiche “a tavolino”, il contribuente deve essere posto nelle condizioni di istaurare un contraddittorio preventivo prima dell'emissione dell'avviso di accertamento e, dunque, è necessario che l'ufficio accertatore emetta un processo verbale di constatazione a conclusione del controllo. Tale conclusione, che si sta ormai consolidando a livello giurisprudenziale, appare quanto mai interessante in quest'ultima parte dell'anno durante il quale non è raro ricevere da parte dell'ufficio richieste di documentazione dalle quali far derivare degli avvisi di ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?