Accertamento e contenzioso

Raddoppio termini solo con notizia di reato

di Antonio Iorio

Se la notizia di reato non è stata presentata entro il termine ordinario di decadenza non opera il raddoppio dei termini per l’accertamento fiscale: lo prevede l'’articolo 2 dellabozza di decreto sulla certezza del diritto nei rapporti tra fisco e contribuente, approvato ieri. Il legislatore del 2006 aveva previsto termini più lunghi di decadenza dell’accertamento affinché l’ufficio tributario beneficiasse di un maggior lasso temporale per acquisire gli esiti delle indagini penali. Negli ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?