Accertamento e contenzioso

Derivati, il cliente «salva» lo sgravio delle perdite

di Giovanbattista Tona

L’accertamento di profili fraudolenti in operazioni per l’acquisto di strumenti finanziari presso istituti bancari non basta di per sé a integrare il sospetto dell’illiceità delle deduzioni fiscali effettuate da parte degli investitori-acquirenti. Lo ha stabilito la Ctp di Milano con la sentenza 5053/01/2015 (presidente e relatore Roggero) che ha respinto una richiesta di sequestro conservativo sul patrimonio di una Srl e del suo amministratore. L’ufficio aveva notificato a una società immobiliare atti di accertamento, nei quali si contestava ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?