Accertamento e contenzioso

Avviso prima di 60 giorni solo se urgente

di Laura Ambrosi

Le ragioni di urgenza che legittimano l’emissione dell’atto impositivo prima dei 60 giorni non possono consistere nell’imminente scadenza del termine di accertamento. La Corte di Cassazione con la sentenza n. 16602 depositata ieri, precisa che le particolari ragioni di urgenza, ove sussistenti e provate dal fisco, consentono l’inosservanza del termine dilatorio dei 60 giorni previsto dall’articolo 12 comma 7 della legge 212/2000. Tuttavia esse non possono consistere nell’imminente scadenza del termine decadenziale utile al ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?