Accertamento e contenzioso

Se l’imprenditore rischia la chiusura scatta la concussione

di Patrizia Maciocchi

Concussione e non induzione indebita per il pubblico ufficiale che chiede soldi in cambio di un appalto a un imprenditore che cede per evitare la chiusura dell’azienda. La Corte di cassazione, con la sentenza 49275 depositata ieri, sceglie la via del rigore nel punire gli ufficiali che avevano messo in piedi un sistema di gare truccate all’interno di una cittadella militare, che poteva essere “espugnata” solo con le tangenti. Uno schema collaudato basato sulla doppia busta: ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?