Accertamento e contenzioso

Sanzioni, per la recidiva serve la constatazione delle violazioni

di Dario Deotto

La recidiva (prima facoltativa, ora obbligatoria) può trovare applicazione solamente dopo una precedente constatazione di violazioni e non dopo una semplice violazione. È questa l’unica soluzione che risulta prospettabile in relazione alla problematica relativa alla nuova recidiva che determinerebbe, dopo le modifiche intervenute con la revisione delle sanzioni amministrative tributarie, un aumento generalizzato delle penalità in presenza di plurime violazioni. In sostanza, non è che di fronte a una violazione preceduta nei tre anni precedenti da un’altra della stessa ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?