Accertamento e contenzioso

L’«estratto» riapre la via del ricorso

di Rosanna Acierno

Il contribuente venuto a conoscenza per la prima volta della presenza di carichi pendenti mediante l’estratto di ruolo (chiesto, magari, ad Equitalia per valutare la possibilità di aderire alla rottamazione) può ricorrere dinanzi al giudice tributario, lamentando la mancata notifica della cartella e chiedendo la sospensione delle azioni esecutive o/e cautelari dell’agente della riscossione. In tal caso, infatti, operano i principi dettati dalle Sezioni unite della Cassazione secondo cui, senza essere vincolato a specifici limiti ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?