Dichiarazioni e adempimenti

Minimi, la ritenuta si recupera in Unico

di Alfredo Calvano

LA DOMANDA
Le istruzioni di Unico pf 2016 – quadro RS – indicano, se ho ben capito, anche come gestire le ritenute dell'8% che, nonostante esplicita dichiarazione rilasciata, Poste ha operato indebitamente su accrediti di bonifici per ristrutturazioni edilizie a soggetti in regime fiscale di vantaggio (minimi 5%).
L'importo di tali ritenute, dopo la Cu 2016 di poste, andrebbe indicato al rigo RS 40 e poi riportato al rigo RN 33 o LM 13. Oltre al regime di vantaggio, ho avuto redditi da dipendente, per cui compilerò anche il quadro RN (oltre che LM)e quindi ritengo sia per me utilizzabile la procedura suggerita. L'agenzia delle Entrate però, con una email, mi risponde che l'unica possibilità di recupero è la richiesta di rimborso ex articolo 38. È così? E allora a chi è rivolta la procedura indicata nelle istruzioni?
Segnalo anche che il modulo del quadro LM non contiene affatto il rigo LM 13 cui si riferiscono le istruzioni.

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?