Dichiarazioni e adempimenti

Le chance per sanare il ritardo o l’omissione

di Laura Ambrosi

In caso di tardiva o omessa trasmissione delle dichiarazioni, l’intermediario abilitato ha dinanzi a sé diverse possibilità. Innanzitutto, prima dell’emissione dell’atto di contestazione da parte dell’agenzia delle Entrate, ha la possibilità di sanare spontaneamente la violazione commessa mediante ravvedimento operoso, pagando sanzioni ridotte a seconda della tempestività in cui avviene la regolarizzazione. In particolare, in caso di omessa trasmissione della dichiarazione si potrebbe optare per l’invio entro 90 giorni dalla scadenza stabilita (e, dunque, per Unico 2016 entro il ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?